I casinò sul lago di Como

Ci sono anche i casinò dalle parti del Lario, un dettaglio non proprio trascurabile si ci pensate, perché in Italia i casinò come si deve non ci stanno, o meglio ce ne sono solo quattro. Sono il casinò di Venezia, quello di Sanremo, il Saint-Vincent Resort & Casino in Val d’Aosta e il casinò di Campione d’Italia, in quel famoso exclave italiano che si trova nel Canton Ticino, credo unico caso di territorio italico completamente circondato da terra straniera.

Campione d’Italia

Intanto, per chi ama scommettere, dal lago di Como si raggiungono facilmente una serie di casinò di tutto rispetto. Primo tra tutti, per chi volesse restare sul suolo nazionale, ma attraversando la frontiera, c’è come ho detto il casinò di Campione. Io non ci sono mai stato quindi non so dire esattamente quanto ci voglia in macchina da Como, ma so per certo che è una passeggiata. Per chi invece si trova a pernottare sull’altro versante del lago, quello di Lecco e Colico, ci vuole qualcosina in più per circumnavigare l’acqua.

Lugano

Stessa cosa vale per quelli diretti a Lugano e il suo casinò, cittadina splendida e casa da gioco niente male, con uno stile moderno e minimale che da fuori gli conferisce una certa serietà. Si trova esattamente sulla sponda opposta del lago rispetto al casinò di Campione, in una location molto suggestiva. Pare però che negli ultimi anni non se la passi troppo bene, forse soprattutto a causa di una multa arrivata l’anno scorso di ben 2.097.000 franchi svizzeri, per non so quale tipo di infrazione o insolvenza.

Locarno

Un po’ più piccolo ma con i conti apparentemente a posto è il casinò di Locarno. C’è da fare qualche chilometro in più per chi viene dal Lario e probabilmente non ne vale la pena. Invece può essere un’ottima scelta per gli italiani che vengono dal versante sinistro del lago Maggiore, dalle province di Vercelli e Novara. Almeno da un punto di vista estetico non invoglia troppo  a entrare, ma è anche vero che è stato rinnovato di recente e ora potrebbe essere tutta un’altra storia. Anche qui non è richiesto alcun tipo di abbigliamento formale e l’ingresso è libero dai diciotto anni in su.

Mendrisio

In pieno Canton Ticino c’è invece l’Admiral, unico di questa lista a non affacciare sull’acqua. Sorge nella ridente cittadina di Mendrisio ed è forse il meno apprezzato tra tutti, ma questo non significa certamente che sia il peggiore. Spesso la gente giudica più la posizione geografica che la casa da gioco stessa. È un casinò esteticamente molto bello ed elegante, quello che più di tutti ricorda i caratteristici palazzi di Las Vegas. Ci si arriva facilmente da Varese ed è letteralmente a cinque minuti di macchina dall’Italia, dotato di un parcheggio di ben 1.200 posti auto.

Ecco tutto, queste erano le quattro destinazioni da tenere in considerazione se vi trovate in vacanza in Valtellina o da qualche parte tra i laghi lombardi e vi viene un’irrefrenabile voglia di sedervi al tavolo da gioco. Ma fate i bravi e portate con voi tutta la famiglia.