Diminuire l’emissione di gas serra per difendere la natura

Ecco un argomento particolarmente sentito qui da queste parti. Lo è un po’ ovunque, anche se non abbastanza, ma dove la natura offre il suo show più bello, là dove la natura è la vera protagonista della vita della gente, si deve avere ancora più premura e riguardo nei suoi confronti. Il lago di Como e soprattutto la Valtellina sono baluardo di bellezza incontaminata, come il Pian di Spagna, e l’argomento inquinamento deve essere affrontato con costanza e coraggio in tutte le occasioni. L’inquinamento non è stanziale e se io inquino nella mia città sto inquinando in tutto il mondo, ma è chiaro che in base agli usi e costumi di una certa area geografica l’aria può essere più o meno salubre. Qui in effetti non ci possiamo lamentare, ma questo non significa che sia permesso adagiarsi sugli allori. Si può fare sempre meglio.

La vela

Tanto per cominciare, visto che siamo sul lago, bisognerebbe prediligere, come già devo dire succede, la vela al motore. Che sia per godersi un bel bagno al largo, o attraversare lo specchio d’acqua per recarsi da qualche parte, o ancora per pescare, la prima scelta deve sempre essere una imbarcazione alimentata al naturale,  vela o remo non importa. Poi è chiaro che ci sono situazioni in cui è impossibile fare a meno del motore a benzina, ma in linea di principio dovrebbe essere così. Per fortuna gli sport che vanno per la maggiore qui implicano un sano divertimento spinti dalla forza del vento, completamente green, come il windsurf e il kitesurf. Piuttosto che circumnavigare tutto il lago per muoversi da un paesino all’altro, meglio prendere il pattino o la barchetta. Certo se dovete andare da Lecco a Como non vi conviene.

Il gioco online

A tal proposito mi viene in mente un altro espediente di sicuro utile per tenere sotto controllo i livelli di CO2 nell’aere. Visto che per molti una delle ragioni per venire in vacanza da queste parti è la prossimità con la Svizzera e i suoi svariati casinò, c’è da tenere presente l’impatto dei gas di scarico delle macchine che ogni giorno fanno la spola per raggiungere i tavoli da gioco. Sebbene il tragitto sia breve la frequenza giornaliera e il numero di persone rendono il fenomeno non necessariamente trascurabile. Allora dico io, perché non restarsene comodamente seduti con i piedi a mollo nell’acqua, davanti a uno scenario da cartolina mentre tutta la famiglia prende il sole, e sfogare le proprie pulsioni di gioco online dal proprio iPad? A parte lo scenario familiare che ho descritto, in generale è una buona cosa optare per il gioco online piuttosto che dal vivo, a meno che non abbiate la bisca sotto casa.

La bici

Badate bene, so perfettamente che anche internet ha un costo per quanto riguarda l’impatto ambientale, ma questa è in generale una scelta che non ci è data di fare. Possiamo invece scegliere se prendere la macchina e bruciare gasolio o sfruttare il web, che è un inquinamento che ci sarebbe in ogni caso. Altrimenti, se il fascino del casinò è irresistibile, prendete la bici. Anche la bici è uno di quegli habit  che dovremmo acquisire per vivere più a lungo respirando aria più pulita. Come anche la carne, prima fonte di inquinamento di questo pianeta: siate più morigerati nel consumare la carne, tutti insieme possiamo fare la differenza. Piccole modifiche del nostro quotidiano possono fare una differenza enorme e migliorare la qualità della vita di tutti. E poi andare in bici fa bene alla salute, prendete due piccioni con una fava.

Se vi fate da Como a Campione d’Italia in bicicletta non solo avete polmoni d’acciaio e grande rispetto per l’ambiente, ma anche, forse, un’astinenza preoccupante.